E' bello pensare che dove finiscano le mie dita debba cominciare in qualche modo una chitarra. Fabrizio De Andrè.

domenica 29 gennaio 2012

Neve: Marchirolo, Boarezzo, Marzio e Ardena

Mio marito è riuscito a trascinarmi fuori e a convincermi a fare un giro vincendo la mia forza d'inerzia (pigrizia).
In effetti devo ringraziarlo perchè pur rimanendo in macchina e facendo le foto dal finestrino abbiamo visto paesaggi meravigliosi.  A ghirla abbiamo preso la strada che sale verso Cuasso, ma poi indecisi abbiamo girato verso Boarezzo, e da li abbiamo seguito la strada fino ad Ardena passando da Marzio e scendendo infine a Marchirolo.
Le prime due foto però sono di questa mattina, dal secondo piano del mio posto di lavoro, Marchirolo, verso Ardena.


Il balcone del Calicantus


Nebbia in Valganna...


Il tramonto dietro le montagne


Si intravede il Lago di Ghirla



La Pineta


Le montagne verso la Svizzera


Da Ardena verso Ponte Tresa


Il Lago di Lugano e Ponte Tresa


4 commenti:

  1. E si.. ringrazia Ernesto.. guarda che meraviglia che ti stavi perdendo!!!

    RispondiElimina
  2. Immagini stupende,
    da questa parte d'Italia neve niente di niente, ma nemmeno pioggia, a parte qualche ora di pioviggine che più che altro sporca tutto....
    vabbè....aspettiamo....
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Ogni tanto bisogna proprio staccarsi dalla macchina da cucire...

    RispondiElimina
  4. Qué frío!, pero que bonito. Un abrazo

    RispondiElimina